Alejandro Cesarco alla viewing room della Galleria Raffaella Cortese

La galleria Raffaella Cortese il 15 marzo ha inaugurato la Viewing Room, una nuova sezione permanente del sito, con una rassegna video, Screening Rooms. Nelle prossime settimane continuerà a presentare selezioni curate di opere video e film, esplorando le ricerche artistiche multimediali da sempre un focus importante della galleria. Potete trovare ulteriori informazioni sulle Screening Rooms in corso, dedicate a Alejandro Cesarco, Simone Forti e Joan Jonas qui sotto. La prossima Screening Room, che presenta lavori di Michael Fliri, aprirà venerdì 27 marzo alle ore 18:00.

https://raffaellacortese.com/viewing-room/?utm_source=grc_nl&utm_medium=email&utm_campaign=screening-rooms&utm_content=ita

Il primo capitolo di Screening Rooms presenta l’artista uruguaiano Alejandro Cesarco con Learning the Language (Present Continuous I)(2018). L’opera video fa parte di una serie di ritratti in cui Cesarco si appropria del vocabolario della persona rappresentata per affrontare alcuni dei suoi temi più ricorrenti quali la memoria, la ripetizione e il rimorso. In questo caso il soggetto è Margarita Fernández, pianista, performer e studiosa di musica argentina.

Il quarto capitolo di Screening Rooms, che apre al pubblico venerdì 27 marzo alle ore 18:00, presenta l'artista italiano Michael Fliri. La sua pratica artistica, che comprende performance, scultura, fotografia e video, indaga concetti quali la metamorfosi, la mutazione e il travestimento: i protagonisti delle sue opere – spesso Fliri stesso – subiscono di volta in volta un processo di cambiamento o trasformazione.Il quarto capitolo di Screening Rooms, che apre al pubblico venerdì 27 marzo alle ore 18:00, presenta l’artista italiano Michael Fliri. La sua pratica artistica, che comprende performance, scultura, fotografia e video, indaga concetti quali la metamorfosi, la mutazione e il travestimento: i protagonisti delle sue opere – spesso Fliri stesso – subiscono di volta in volta un processo di cambiamento o trasformazione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *