I big data e la nuova astrofisica sul canale Facebook di Città della Scienza

Venerdì 16 aprile 2021, ore 17, in diretta sul canale Facebook di Città della Scienza
I big data e la nuova astrofisica.
Pochi sanno che l’astrofisica è stata uno dei principali motori della rivoluzione attualmente in corso nel campo dell’Intelligenza Artificiale. I nuovi strumenti astronomici producono infatti immense quantità di dati che sin dai primi anni ’90 sono stati alla base della moderna politica degli “open Data” ed hanno posto problemi che potevano essere risolti solo con la messa a punto di strumenti automatici fondati sul paradigma del Machine Learning, cioè su quell’apprendimento automatico che è alle basi dell’Intelligenza Artificiale. L’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale oltre a permettere di fare “vecchia scienza” su volumi di dati senza precedenti consente anche di esplorare la possibile esistenza di una scienza più complessa, libera dai limiti dell’intelligenza umana.

ne parliamo con:  il prof. Giuseppe Longo – Presidente del Corso di Laurea Magistrale in Data Science, Professore di Astrofisica e Accademico Pontaniano, Presidente dell’International AstroInformatics Association
Giuseppe Longo dal 2006 è professore ordinario di astrofisica presso la Scuola Politecnica (già Facoltà di Scienze) dell’Università Federico II di Napoli, è membro dell’Accademia Pontaniana e “visiting associate” al Department of Astronomy del California Institute of Technology di Pasadena (USA).
Modera Guglielmo Maglio, naturalista del Science Centre di Città della Scienza

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *