Estate a Napoli, Opera dei Pupi al Convento

Estate a Napoli, Opera dei Pupi al Convento

Estate a Napoli, Opera dei Pupi al Convento.

Fino al 20 settembre un evento speciale nel Convento di San Domenico Maggiore,
La crudele storia. Personaggi dell’Opera dei Pupi e del Teatro delle Guarattelle
Dopo il successo di Ravenna e Roma viene presentata per la prima volta a Napoli la mostra sull’Opera dei Pupi napoletana. Delle tre tradizioni dell’Opera dei Pupi italiana (il “Teatro delle Marionette dell’Italia meridionale”), la napoletana, la palermitana e la catanese, quella napoletana è probabilmente la più antica, sebbene oggi meno conosciuta.

Sono guappi, paladini, personaggi del popolo, animali mitologici, frammenti di video, fotografie provenienti dalle Famiglie d’Arte Furiati, Perna, Di Giovanni e Buonandi, con esemplari originali che appartengono al Museo IPIEMME di Castellammare di Stabia.

La mostra è curata da IPIEMME (International Puppets Museum) – Compagnia degli Sbuffi
Visitabile dal lunedì al sabato dalle ore 9.30 alle 18.30
Ingresso libero

Fino al 29 settembre al Maschio Angioino nelle Sale dell’Armeria e nelle Sale Vesevi Estate a Napoli 1979-2019. La politica dello spettacolo ai tempi di Maurizio Valenzi. La mostra, promossa dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo e curata da Maria Savarese con la collaborazione di Gianni Pinto e l’organizzazione di Paparo editori in occasione del quarantennale dell’Estate a Napoli, racconta la storia di questa iniziativa così importante per la città attraverso documenti e fotografie inedite tratte dagli archivi dei fotografi coinvolti in prima persona durante gli eventi, Luciano D’Alessandro, Fabio Donato, Luciano Ferrara, Pressphoto. Con il patrocinio della Fondazione Maurizio Valenzi

Fino ad ottobre al Maschio Angioino nella Cappella Palatina La Scuola di Posillipo: la luce di Napoli che conquistò il mondo.Promossa dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo e curata da Isabella Valente, l’esposizione presenta 50 opere dei più importanti autori de “La Scuola di Posillipo” provenienti da raccolte private, Gigante, Pitloò, Carelli, Pratella, Dalbono, Smargiassi, Fergola.

per info

http://www.comune.napoli.it

puo interessare

https://www.napolifactory.it/2019/07/24/premio-faraglioni-2019-a-massimo-ranieri/

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *