Safer internet day a Casoria

Safer internet Day in una scuola di Casoria dove studiano oltre mille alunni. È l’istituto Palizzi diretto da Stefania Colicelli che sta rilanciando l’istituto con numerose attività per i ragazzi.

Durante la settimana contro il bullismo e il cyberbullismo non poteva dunque mancare una mattinata di dibattito sul tema.

Alla presenza del sindaco di Casoria, Raffaele Bene, si è svolta la giornata dedicata a questo fenomeno che sta diventando sempre più un problema tra i ragazzi, spesso alimentato dall’utilizzo errato dei social media come Instagram, WhatsApp o Tiktok.

A tal proposito il sindaco ha preannunciato una delibera di giunta sull’utilizzo di un linguaggio non ostile sui social.


A condurre la manifestazione il giornalista Luca Maurelli, autore tra l’altro di un libro di impegno civile, “Viaggio al centro della notte”. Nell’opera Maurelli racconta la folle corsa contromano di un uomo ubriaco che portò alla morte della fidanzata.


Maurelli da tempo è al fianco dei ragazzi della scuola media Palizzi con corsi di giornalismo e attività di comunicazione che aiutano la crescita degli studenti.

Alla manifestazione è intervenuto anche uno studente della scuola media Maiuri di Napoli, Adriano Cirasa, che ha presentato il suo cortometraggio “Un bullo o un amico”. Un audiovisivo che ha consentito di aprire un dibattito tra gli studenti su una maggiore consapevolezza delle proprie azioni, sulla necessità di raccontare le esperienze negative e sulla urgenza di confrontarsi con gli amici, gli insegnanti e i genitori quando si ha conoscenza di episodi di bullismo.

Safer internet day a Casoria
“Non bisogna cadere nella rete”, ha sottolineato la preside Stefania Colicelli.

“Quando ciò accade bisogna imparare a confrontarsi, a dialogare e soprattutto a comprendere gli errori commessi per poter utilizzare in senso positivo la rete. Internet è infatti una ricchezza quando utilizzata in maniera responsabile”. È la conclusione della dirigente scolastica con la quale collabora per il tema del bullismo la docente Paola Iorio presente insieme alla docente Lilla Borriello e alla psicologa Raffaella Silvestri che affianca l’istituto in queste lodevoli iniziative.

Safer internet day a Casoria

 

Analoga manifestazione sul sul tema si è svolta anche presso la succursale della scuola a cura del professore Luigi Di Somma.

Safer internet day a Casoria

 

https://www.facebook.com/328244557900983/videos/192127795525627/

http://palizzicasoria.gov.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *