Il Museo MeMus riapre e la Sala del Teatro si anima dei personaggi dell’opera Adriana Lecouvreur

Il Museo MeMus riapre e la Sala del Teatro si anima dei personaggi dell’opera Adriana Lecouvreur

Il Museo MeMus riapre al pubblico e la Sala del Teatro si anima dei personaggi dell’opera Adriana Lecouvreur

I personaggi dell’Opera, attraverso la speciale esposizione a cura di Giusi Giustino, animano gli spazi del MeMus fino alla Sala del Teatro San Carlo, dove si trasferiscono temporaneamente, in attesa della ripresa degli spettacoli.

Da oggi venerdì 30 ottobre 2020 sarà quindi riaperto al pubblico il MeMus Museo e Archivio Storico del Teatro San Carlo, con il rispetto di tutti gli standard di sicurezza in ottemperanza delle normative antiCovid vigenti.

Una sorpresa per i visitatori in sala, ad attenderli, tra palchi e poltrone, ori e velluti, i personaggi dell’opera Adriana Lecouvreur di Francesco Cilea, realizzati e “vestiti” per l’occasione da Giusi Giustino, direttrice della sartoria del San Carlo, con veri abiti di scena.

I preziosi costumi, realizzati dai laboratori di sartoria, sono di taffetà di pura seta con intarsi e inserti fatti a mano.

Il circuito delle visite guidate include anche l’accesso al MeMus, struttura museale di memoria e innovazione, riconosciuto come Museo di interesse regionale, dove i visitatori potranno trovare curiosità storiche, cimeli, abiti di scena e la mostra temporanea “Fiabe al museo” dedicata ai più piccoli ma gradita per tutte le età.

Le visite guidate al Teatro di San Carlo e al MeMus si svolgono tutti i giorni in sei turni dalle 10,30 alle 16,30 in italiano, inglese e francese.

Il mercoledì, giorno di chiusura del MeMus, è possibile effettuare la visita solo al Teatro di San Carlo.

 

Biglietti dai 7 ai 10 euro.

Per info: 0817972331

biglietteria@teatrosancarlo.it

www.teatrosancarlo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *