Linea di Confine presenta le mostre di Michele Borzoni e William Guerrieri

Sabato 23 ottobre 2021 alle ore 17,30 all’Ospitale di Rubiera (Reggio Emilia), Linea di Confine per la Fotografia Contemporanea presenta le mostre MICHELE BORZONI. Centrali logistiche alimentari eWILLIAM GUERRIERI. Corpi e macchine al lavoro.Saranno inoltre esposti i lavori fotografici di Vilma Bulla, Giovanni Cecchinato, Stefano Forti, Matteo Montaldo, Fabio Morassutto, Leonardo Stefani e Silvia Vespasiani, prodotti nel corso del laboratorio di fotografia Corpi e macchine al lavoro.

 

Le mostre espongono le ricerche condotte da Michele Borzoni sul tema della logistica e da William Guerrieri sul tema del lavoro industriale in relazione ai cambiamenti tecnologici, previste dal progetto di indagine JOBS. Nuove forme e spazi del lavoro nell’Emilia centrale, vincitore del bando Strategia Fotografia 2020 promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura. In collaborazione con il Comune di Rubiera e il sostegno di BPER.

 

Nella sua indagine sulla logistica dal titolo Centrali logistiche alimentari, Michele Borzoni presenta una ricerca visiva sulle grandi superfici dedicate alla movimentazione di prodotti del comparto agroalimentare in Emilia Centrale. Il settore agro-alimentare della regione costituisce uno dei motori trainanti dell’economia su scala regionale e nazionale e le infrastrutture della grande distribuzione organizzata contribuiscono all’occupazione di grandi superfici lungo le maggiori arterie di comunicazione dell’Emilia centrale. La recente pandemia ha contribuito ad accelerare il settore agroalimentare e ha messo fortemente sotto pressione l’intera filiera di produzione, trasporto e vendita. La logistica ha a che fare con il movimento e l’immagazzinamento di merci e prodotti ed è diventata di primaria importanza per la grande distribuzione organizzata. Le centrali logistiche costituiscono enormi contenitori di prodotti che riforniscono i punti vendita di regioni anche molto distanti, dagli iperstore ai supermercati. Centrali logistiche alimentari è quindi un progetto che esplora visivamente le fabbriche che movimentano e lavorano dietro agli scaffali dei supermercati, fra le quali il centro distribuzione CONAD di Caprara (RE) e il centro distribuzione SIGMA di Reggio Emilia, due enormi contenitori di prodotti secchi che riforniscono i punti vendita del centro Nord.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *