Il Teatro di San Carlo celebra la Festa della Musica 2022 a Vigliena

Il Teatro di San Carlo celebra la Festa della Musica 2022 a Vigliena: martedì 21 giugno dalle 10.30 alle 14 nella “Fabbrica urbana della creatività” è in programmaun open day aperto al pubblico con concerti, performance artistiche e laboratori rivolti alla cittadinanza.

Dopo il benvenuto del Direttore Generale del Teatro, Emmanuela Spedaliere, la giornata proseguirà con la presentazione dei Laboratori dell’Officina di Scenografia (diretta da Anna Nasone), il Percorso performativo di Musicoterapia a cura dell’Istituto Paolo Colosimo di Napoli, e a seguire In…Canto d’Amore, concerto degli Allievi dell’ Officina della Canzone classica napoletana (diretta dai maestri Angelo Iollo, coordinamento – e Patrizia Porzio docente principale) con la partecipazione dell’Orchestra da Camera del Teatro di San Carlo. La direzione è affidata al maestro Ivano Caiazza.

Valentina Battista presenterà “L’Ecosistema Materias tra Innovazione e CSR”.

La giornata culminerà con il Concerto Allegretto Grazioso dell’Officina di Interpretazione musicale orchestrale diretto dal Maestro Gennaro Cappabianca. In programma musiche di Sibelius, Vivaldi, Scarlatti e Ferrigno, eseguite da un’orchestra di giovani non professionisti.

 «Abbiamo deciso di celebrare la Festa Europea della musica proprio qui a Vigliena nell’ambito del progetto La Fabbrica urbana della creatività, per sottolineareancora una volta l’importanza fondamentale della connessione con il territorio, della partecipazione e dell’inclusione sociale attraverso l’arte e la musica»afferma il sovrintendente Stéphane Lissner.  «Questa giornata continua il sovrintendente –

vuole essere un ulteriore segnale del lavoro che stiamo facendo per utilizzare la cultura come grande strumento di riqualificazione urbana e di riscatto sociale».

“La fabbrica urbana della creatività: il San Carlo a Vigliena” progetto vincitore dell’avviso pubblico “Creative Living Lab – III Edizione” promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *