Energymed, green economy e la Hub tecnologica Campania

Energymed, green economy e la Hub tecnologica Campania

Un focus speciale sulla bonifica dei siti contaminati e la riduzione a monte dei rifiuti, al centro della XIII edizione di EnergyMed (26  > 28 marzo 2020); una tre giorni di sostenibilità e innovazione, durante i quali riflettere e informarsi sui 385 milioni di euro stanziati per la bonifica dall’amianto negli edifici pubblici, in particolare per la rimozione e lo smaltimento nelle scuole e negli ospedali. Lo prevede il “Piano di bonifica da amianto”, previsto nel secondo Addendum al Piano operativo “Ambiente” approvato dal Cipe nel 2016 e adottato adesso con un provvedimento dalla Direzione generale competente del ministero dell’Ambiente.

Un’attenzione evidenziata anche dalla partnership con Rem Tech Expo, che quest anno ha scelto EnergyMed per lanciare l’Hub Tecnologica Campania:  vero e proprio polo di eccellenza che vede, tra le altre, la possibilità di individuare aree pilota per l’applicazione delle tecnologie innovative già disponibili sul mercato e la sperimentazione di nuove tecnologie in fase di validazione.

EnergyMed, l’evento espositivo-convegnistico leader del Centro-Sud su sostenibilità ambientale e Green Economy, rappresenta, dunque, la vetrina ideale e l’occasione unica per l’Azienda per ampliare le proprie opportunità di business e di networking usufruendo di un’ampia platea di visitatori (dati EM2019: 20.000 visitatori, 100 espositori, 20 workshop tematici, oltre 3.000 partecipanti alla sessione congressuale).

                     

www.energymed.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *