Agilità e resilienza per il PMI Day

“Agilità e resilienza”. E’ questo il tema proposto dall’Unione Industriali Napoli, che sarà declinato in occasione della Giornata nazionale delle Piccole e Medie imprese, Pmi Day, in programma venerdì 20 novembre con inizio alle ore 9.50. Al centro del dibattito, in modalità a distanza, ci sarà la resilienza, intesa non solo come reazione a una situazione di emergenza ma soprattutto come capacità di un’impresa di reagire a un evento inatteso e ri-organizzarsi al fine di recuperare struttura, funzioni e relazioni interne ed esterne, mantenendo la propria identità. Sono molteplici infatti le Pmi che si sono trovate ad affrontare difficili momenti di crisi a causa dell’emergenza Covid-19 e che hanno avuto il coraggio e la capacità per rimettersi in gioco.

In considerazione della sempre maggiore importanza dell’istruzione tecnica superiore nel panorama educativo nazionale, quest’anno l’evento è rivolto, oltre che agli studenti degli Istituti Superiori, anche agli studenti frequentanti i corsi di alcune delle nove Fondazioni Its del territorio campano, che spaziano dall’efficienza energetica ala mobilità sostenibile, dalla meccatronica al trasporto marittimo, fino alla moda, ai beni culturali e al turismo. Per l’Unione Industriali La formazione terziaria professionalizzante costituisce infatti uno strumento di grande efficacia per aumentare l’occupabilità dei giovani (l’86% di chi in Italia frequenta un Its trova in breve tempo lavoro) e per accrescere la competitività delle imprese, grazie a profili professionali (e relativa programmazione didattica) definiti anche sulla base delle esigenze espressamente manifestate dal mondo produttivo.

Molto qualificato il panel dell’incontro napoletano.

Dopo i saluti del Presidente di Unione Industriali Napoli Maurizio Manfellotto e l’introduzione ai lavori della Presidente del Gruppo Piccola Industria Uin Anna Del Sorbo, si terrà una sessione su “Piccola Industria e Resilienza”, con interventi del Presidente del Piccola Industria Confindustria Carlo Robiglio, delSottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico Gian Paolo Manzella, del Vice Presidente Piccola Industria Confindustria Diego Mingarelli. Sul tema “Its e Imprese: una nuova visione per le future generazioni” seguiranno i contributi del Vice Presidente per il Capitale Umano di Confindustria Giovanni Brugnoli e del Consigliere Delegato Education e Digitale Unione Industriali Napoli Fabio De Felice.

La giornata proseguirà con il racconto – con l’ausilio di brevi video – delle esperienze di alcune imprese resilienti che, in piena emergenza Covid, sono riuscite a reagire e a riorganizzarsi in una visione sostenibile sul piano economico, sociale ed ambientale. Previsti gli interventi di Francesco Matrone (Matcavi), Valerio Biancardi (Gruppo Hitachi Rail), Maurizio Rosini (Gruppo Leonardo) e Stefania Brancaccio (Coelmo). A seguire, “la parola agli studenti”, con interventi di studenti di Its e Istituti tecnici.

Concluderanno i lavori, moderati da Patrizio Rispo, l’Assessore all’Istruzione, Politiche  sociali e giovanili della Regione Campania Lucia Fortini, e la Presidente del Gruppo Piccola Industria Uin Anna Del Sorbo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *